primo piano cosimo dopo il suo infortunio

Cosimo Alessandro, che da quando è stato costretto ad abbandonare gli studi lavora come operaio edile, è il tallonatore dello Spezia Rugby, gioca da quando è bambino e dopo la trafila delle giovanili è giunto finalmente il momento a lungo sognato del passaggio alla Serie C; partito da "panchinaro" si è trasformato partita dopo partita in combattente leale e coraggioso, di quelli che come si dice nel mondo del rugby "ci mettono la faccia" e che, nonostante le consuete "batoste" riservate alle squadre matricola, riescono a non perdere mai il sorriso. In breve tempo si è meritato un ruolo da titolare.

riscaldamento prima della partita

Il sogno si è interrotto una domenica di novembre durante la partita Pistoia - Spezia per un gravissimo infortunio; in una fase di mischia ordinata Cosimo è crollato a terra. I soccorsi da parte del personale sanitario sono stati immediati e Cosimo è stato immediatamente trasportato al Centro Traumatologico Ortopedico di Firenze. L'intervento d'urgenza alle vertebre cervicali durato sette ore è per fortuna riuscito a stabilizzare una situazione comunque drammatica.

i valori del rugby: solidarietà e amicizia

L'incidente ha reso Cosimo tetraplegico, costringendolo su di una sedia a rotelle, ma il suo sorriso non ha mai accennato a spegnersi e con la caparbietà tipica di un rugbista ha affrontato con determinazione la lunga degenza all'ospedale di Careggi. Da parte nostra abbiamo cercato di dare una mano alla sua famiglia aprendo il conto corrente "Amici di Alessandro Cosimo" ad uso esclusivo della famiglia Alessandro con IBAN IT 23 L 06030 10701 000046727815 sul quale centinaia di persone hanno versato e versano i loro risparmi, per far si che le preoccupazioni economiche non distolgano Ciccio dalla sua partita più importante. Grazie a tutti voi quindi, le uniche vere fonti di frustrazione per Ciccio sono stati gli scarsi risultati sportivi dello Spezia Rugby...cosa che proprio non riusciva a digerire! Abbiamo cercato di fare del nostro meglio, ma lui non voleva proprio saperne..."o vittorie o non venitemi neanche a trovare!"

nick mallett con cosimo a parlare di sicurezza nel rugby

Per fortuna siamo riusciti a trovare qualcuno di speciale che andasse a trovare Cosimo al posto nostro...grazie all'incredibile sostegno di tutto il mondo rugbistico (e non) che si è stretto intorno a Cosimo, grazie al passa parola e grazie al cuore grande che viene fuori nel momento del bisogno, l'allenatore della Nazionale Italiana di Rugby, Nick Mallett, si è recato al centro di Careggi...il problema è che non avendo avvisato nessuno del suo arrivo ha rischiato di farci perdere Ciccio causa attacco coronarico!

cosimo nello spogliatoio di prato

Poi è arrivata la primavera e le prime uscite vere dall'ospedale, con gli amici di sempre, la famiglia e i volontari dell'ospedale fiorentino. Il sorriso di Cosimo è contagioso, la sua forza d'animo è la prima fonte di energia per tutti e la prima vera uscita ufficiale indovinate un po'? E' stata a Prato per vedere la partita dello Spezia Rugby! Purtroppo il risultato non è stato favorevole alle aquile, ma solo il fatto di vedere Cosimo al campo è stato entusiasmante!

cosimo con la maglia degli AllBlacks regalatagli all'inizio del progetto sicurezza nel rugby

E finalmente arriva l'estate e con essa i sempre più frequenti ritorni di Cosimo a casa, grazie anche al pronto interessamento del Comune della Spezia che in tempi record è riuscito a trovare un alloggio adatto alle nuove esigenze fisiche del Ciccio. Pranzi e cene si susseguono e la prima non poteva essere che a casa degli amici di Cadimare (SP) per la famosa Sagra del Muscolo. Clicca qui per vedere un po' di foto scattate in quell'occasione.

Alla fine dell'anno Cosimo torna definitivamente a casa pronto ad affrontare la sua nuova vita, con il suo solito sorriso che anche voi con tutto il vostro appoggio avete contribuito a mantenere vivo. Appena si rende conto di quello che tutti insieme avevamo cominciato durante la sua degenza si entusiasma, partecipa e decide di impegnarsi in prima persona nelle attività dell'associazione, così che la struttura nata per sostenerlo possa diventare una struttura che attraverso lui aiuti altre persone in difficoltà.

Per scoprire quello che il neopresidente Cosimo ha in mente vi invitiamo a visitare tutte le pagine del nostro sito!